Studi Dentistici Odontoiatrici Buongiorno

News › Protocollo sterilità in Chirurgia

Protocollo sterilità in Chirurgia

Quando si parla di Sterilità in Chirurgia si intende la totale assenza di batteri nel campo operatorio. Perchè è fondamentale la sterilità? Perchè una protesi su impianti si può effettuare solo se gli impianti sono osteointegrati, dove per osteointegrazione dell’impianto si intende una perfetta integrazione tra osso e metallo.

Per ottenere tale risultato sono necessarie innanzitutto:

1- Una sala operatoria.

2- Una delimitazione immaginaria tra la zona sterile e quella non sterile.

3- Lavorare almeno a 6 mani.

Per non compromettere l’intero protocollo di sterilità e di esecuzione è molto importante PIANIFICARE strumentario, tempi e modalità di intervento in tutta l'equipe.

IL GIORNO PRIMA DELL'INTERVENTO

Bisogna ssicurarsi che tutto lo strumentario necessario sia STERILE e correttamente imbustato; bisogna controllare la presenza delle Rx indispensabili per l'intervento (TAC, OPT, endorali,..); è fondamentale telefonare al paziente per ricordargli di assumere l'antibiotico di copertura; infine è doveroso liberare la stanza dagli oggetti non strettamente necessari e pulire e disinfettare tutte le superfici, pavimento, mobili e poltrona.

IL GIORNO DELL'INTERVENTO

-l’assistente sterile si laverà bene mani e avambracci e indosserà camice, guanti e cuffia sterili;

-l’assistente sterile procederà all’allestimento della sala operatoria; 

-il paziente sarà fatto accomodare in un’altra stanza per liberarsi degli indumenti scomodi, di gioielli, orologi, per indossare cuffia e camicie monouso, copriscarpe ;

-il paziente farà uno sciacquo con clorexidina (potente disinfettante) e si passerà alla pre-anestesia;

-il paziente sarà rilassato in caso di necessità e accompagnato nella stanza sterile;

-il paziente sarà di nuovo fortemente invitato a NON fumare;

-l'assistente sterile vestirà il paziente con indumenti sterili poi vestirà il chirurgo.